corporeuscorpora

This WordPress.com site is the bee's knees

Grillo rivoluziona anche la teologia: dalle 3 marie ai 3 Gesù. Beppe, Adriano, Dario. febbraio 22, 2013

Mentre in piazza San Giovanni Grillo viene definito “ministro dei sogni”, poltrona di nuovo conio, per provare a dipanare i misteri a 5 stelle io inizio a mettere indietro l’orologio di qualche giorno, prima di metterlo indietro di qualche anno.

E precisamente vado al 20 febbraio. In quella data milanese, Dario Fo abbraccia Beppe in piazza Duomo e ne appoggia il percorso politico ed elettorale, essendo questo per lui “il momento del ribaltone”. 
Appena un giorno prima Adriano Celentano aveva reso nota una canzone “a cinque stelle”, pensata apposta per il movimento: Ti fai del male.
A completare l’impegno, oggi il molleggiato ci comunica che appoggia apertamente i grillini. 
Ma c’è qualcosa che lega i tre, al di là della recente comunella politica? Si, c’è. 

Tutti e tre, infatti, hanno impersonato, in vari modi e momenti, Gesù il nazareno (o il nazireo, a seconda delle scuole cristologiche). 
Non ci credete? Eccoli qui.
In ordine cronologico:
negli anni ’70 Dario Fo porta in giro lo straordinario “mistero Buffo”, serie di giullarate ideate già nel 1969, in cui impersona Papi, vescovi … ma anche Gesù: qui lo possiamo osservare mentre dà voce e mimica al bambino divino, il piccolo Gesù con tutta la santa famiglia. Il video è ben successivo a quelle prime tournée, ma la rappresentazione  è la medesima:
Dalla metà degli anni ’70 è facile arrivare al 1982. Ecco che Beppe Grillo gira per Comencini “Cercasi Gesù”:
Un’editrice cattolica progetta di pubblicare a puntate la vita di Gesù e ricerca un volto di Cristo che soddisfi i gusti moderni. Don Filippo, responsabile dell’editrice, riesce a scoprire il volto richiesto in un occasionale autostoppista, Giovanni (Grillo), al quale ha dato un passaggio in macchina, assieme a un’insolente terrorista … (da wikipedia).
Eccovelo in una bella, evocativa immagine del film, in realtà non proprio un capolavoro… ma, come vedete, di impersonare impersona, eccome:
E Celentano? Beh, lui è… Joan Lui, prodotto dai Cecchi Gori nel 1985, un mix italiano di Jesus Christ superstar e Febbre del sabato sera. Ancora Wikipedia:
In un mondo devastato dalla violenza, e da altri gravi problemi sociali, in Italia giunge col treno Joan Lui, personaggio che allude a Cristo (del quale rappresenta il ritorno sulla Terra), e che predica per la salvezza dell’umanità, stigmatizzando l’ipocrisia e l’edonismo.

 A testimonianza visiva, fronte-retro della videotape del film, che recita testualmente “Il messia assumendo le vesti del cantante rock Joan Lui…”:
E’ un miracolo? Sono solo curiose coincidenze? 
O forse ciò può dirci qualcosa di più?

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...